CHI SIAMO

Non si può – e non si dovrebbe – parlare di un Paese o pensare di poter con esso sviluppare forme di scambio culturale o di qualsiasi tipo prescindendo dalla conoscenza della sua Storia, delle sue abitudini, del suo patrimonio di esperienze spirituali ed espressioni artistiche. E vorremmo aggiungere: figuriamoci giudicare…

La cultura di Cuba è stata nella Storia un’autentica riserva di valori etici: ha dato volto e concretezza al concetto di nazionalità; ha accompagnato le lotte indipendentiste del XIX secolo, ha contribuito all’analisi del fenomeno neo-colonialista del secolo successivo e ha concorso al contrasto dei suoi effetti devastanti. Ha avviato la costruzione di una società nuova ed è stata fonte di valori autoctoni a fronte delle nefaste influenze straniere, senza però mai venire meno al suo innato desiderio di confronto e incontro con culture e civiltà diverse e lontane, non solo geograficamente. Un incontro che può essere autentico e realmente perseguibile solo quando si ha piena consapevolezza della propria identità.

Proprio quest’ultimo compito, la difesa della propria identità e il riconoscimento della propria autonomia e sovranità, è per Cuba tutt’altro che completato e, anzi, la vedrà ancora e nuovamente profondamente impegnata a ottenere la cessazione dell’anacronistico blocco economico, commerciale e finanziario di cui è vittima, una pratica genocida che negli ultimi sessant’anni le ha sottratto risorse ed energia nonostante la condanna del Parlamento Europeo, dei Vertici degli Stati Ibero-Americani, del Parlamento Latino-Americano, dei Paesi Non Allineati, della Conferenza dei Vescovi Cattolici Cubani e di centinaia di istituzioni internazionali oltre che le ventisette consecutive Risoluzioni dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, l’ultima delle quali, il 1° novembre 2018, ha registrato 198 voti a favore di Cuba e due soli contrari.

Il Centro Studi Italia-Cuba è un’Associazione apartitica, aconfessionale, democratica e senza scopo di lucro ispirata ai principi della solidarietà sociale.

Obiettivo del C.S.I.C. è la ricerca, lo studio e l’analisi dei campi dell’espressione sociale, culturale, artistica, scientifica ed economica di Cuba al fine di coglierne e divulgare gli aspetti caratterizzanti e facilitare così la conoscenza, la corretta interpretazione e la valorizzazione dell’esperienza rivoluzionaria cubana.

Gli strumenti del C.S.I.C. sono i collegamenti e le collaborazioni con le organizzazioni e le istituzioni cubane nel campo della cultura, della scienza, delle arti e delle organizzazioni sociali.

Il C.S.I.C. si prefigge la promozione e l’organizzazione di iniziative di carattere culturale (mostre, rassegne, conferenze, convegni, seminari, manifestazioni o spettacoli) e di fornire supporto e collaborazione ad altre organizzazioni di solidarietà con la Rivoluzione Cubana.

Il C.S.I.C. si propone altresì come partner nelle relazioni e nelle collaborazioni con altre entità e organizzazioni finalizzate alla pubblicazione di periodici, monografie, documenti, bibliografie a mezzo stampa o canali multimediali.

Clicca qui per lo STATUTO ASSOCIATIVO del CENTRO STUDI ITALIA CUBA

Clicca qui per aprire LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Clicca qui per IL NOSTRO CANALE YOUTUBE